mercoledì 28 giugno 2017

Scafarto e le ombre sul capitano ultimo

"....L'ombra di Capitano Ultimo dietro Scafarto?

Nel frattempo emergono nuovi dubbi e congetture su chi possa essere l'interlocutore, qualora effettivamente ci fosse stato, di Scafarto sull'indagine. Chi potrebbe essere il superiore informato sull'inchiesta? Di recente un importante ufficiale è transitato dal Noe verso l'Aise. Si tratta del colonnello Sergio De Caprio, il celebre Capitano Ultimo che nel 1993 arrestò Totò Riina. Qualche settimana fa, tra l'altro, era emersa un'intercettazione dello scorso aprile nella quale il capiano Scafarto esprime a un collega il timore di dover "pagare" solo lui per gli errori nell'indagine dopo aver detto che si era mosso per "strategia investigativa" con Woodcock. E nella stessa intercettazione tira in ballo proprio il capitano Ultimo.
La faida interna all'Arma
Non è tutto. A inizio aprile Affaritaliani.it ha raccontato della querelle interna all'Arma dei Carabinieri e di come questa potrebbe aver svolto un ruolo nel caso Consip. Da una parte il capitano Ultimo, vicino a Scafarto, e mandato all'Aise, dall'altra il generale Tullio Del Sette. ...."

Articolo di affari italiani . It


"Il capitano Scafarto intercettato: "Rischio di pagare io per Woodcock e il comandante Ultimo"


Il capitano: "L’omissione contestata è una scelta investigativa". L'attività della procura di Roma e di quella di Napoli. E' sempre caccia alla "talpa"


Il capitano Gianpaolo Scafarto
Il capitano Gianpaolo Scafarto
Redazione Tiscali
Alla fine salta fuori che anche il Capitano Scafarto, quello del Noe che operò a fianco dei Pm di Napoli, è stato intercettato. E dalle intercettazioni dell’ufficiale dei carabinieri si capisce che ha paura di “finire stritolato in un gioco più grande di lui” e di “pagare il conto per tanti”. Lo spiega questa mattina La Stampa di Torino precisando che il militare fa nomi importanti: tirerebbe in ballo “il pm John Henry Woodcock, l’ex suo comandante Sergio De Caprio, ovvero il famoso capitano Ultimo che arrestò Totò Riina, il generale dei carabinieri Vincenzo Paticchio, attuale comandante della Calabria..."

Fonte: Tiscali.it

Nessun commento: